Il boom dei servizi di intrattenimento in streaming

L’uso dei media online è aumentato negli ultimi anni, soprattutto come fuga dallo stress quotidiano causato dal confinamento di molte persone nelle loro case; da qui il boom dei servizi di intrattenimento in streaming; attraverso il quale è possibile vedere e ascoltare i contenuti trasmessi su molte piattaforme internet.

Che cos’è lo streaming?

Lo streaming è una tecnologia multimediale utilizzata per mobilitare contenuti video e audio online; che rappresenta un’interessante alternativa per gli utenti interessati a podcast, film, TV, musica e altro ancora.

Per usufruire di questi servizi è solo necessario avere accesso a Internet da qualsiasi dispositivo smart come tablet, iPod mobile o PC e la cosa migliore è che non dovrebbero essere limitati agli orari stabiliti dal tuo provider; è anche possibile vedere l’evento dal vivo e direttamente.

Il boom dei servizi di intrattenimento

Con la comparsa dello streaming su Internet nell’aprile 1995, attraverso la pubblicazione del formato RealAudio 1.0 implementato da piattaforme come Netflix e YouTube; È iniziato un grande cambiamento nel modo in cui si accedeva ai contenuti multimediali.

In passato dipendevamo dalle emittenti per la formazione o per stare al passo con le notizie; era consuetudine ascoltare la radio o guardare la televisione, dovendo attenersi ai programmi trasmessi per tutto il palinsesto; Ma tutto questo è cambiato grazie all’esistenza di Internet, con accesso da quasi tutti i dispositivi e persino attraverso la TV.

Lo streaming si basa su una tecnologia che fa la differenza nel modo in cui i contenuti vengono distribuiti, consentendo a qualsiasi utente di guardare e ascoltare le proprie serie preferite dal proprio PC o dispositivo mobile ogni volta che lo desidera.

Inoltre, non è richiesta alcuna conoscenza speciale per avviare, ad esempio, la riproduzione di un film, è sempre disponibile con un solo clic.

Il futuro dello streaming

Gli analisti dei contenuti online hanno stimato che è in arrivo un boom delle piattaforme di streaming gratuite nonostante il successo ottenuto da quelle a pagamento; dove senza dubbio la maggior parte dei consumatori sarà propensa a godere di questa modalità pur dovendo fare i conti con un po’ di pubblicità.

Si prevede che nei prossimi anni gli utenti mostreranno una maggiore tendenza allo streaming che combineranno in base ai propri gusti ed esigenze con la piattaforma di pagamento, in base alle offerte di materiale esclusivo, produzioni originali e ore di video a disposizione.

Sappiamo che in tempi di reclusione le alternative per coprire le ore di svago non erano molte; Pertanto, il cellulare, la console, il computer e il telecomando della TV sono stati i migliori compagni, questo ha dato origine a un cambiamento di abitudini e ha permesso a molti di scoprire l’affascinante mondo che si è aperto davanti ai loro occhi su Internet.

Nonostante la de-escalation si sia normalizzata con l’estate e molti siano scesi in strada a prendersi cura di se stessi, a seguito delle misure sanitarie stabilite dall’Onu, il loro interesse per lo streaming non è diminuito; Al contrario, continua a crescere a passi da gigante.

Per citare un esempio, la piattaforma Netflix, considerata una delle più apprezzate su internet negli ultimi mesi, ha raggiunto 195,2 milioni di utenti nel mondo; anche se non è l’unico perché altri servizi come quelli di Disney, Amazon e YouTube, solo per citarne alcuni, sono stati così richiesti che è stato necessario abbassare la qualità video in alcune regioni per continuare a fornire il servizio.

Non si può negare che l’incidenza del Covid-19 nel mondo sia servita da catapulta allo streaming per diventare l’intrattenimento preferito dalla maggior parte degli utenti di Internet.

Indubbiamente lo streaming può essere considerato il nuovo modo di guardare la televisione e di divertirsi, un vantaggio che abbiamo potuto ottenere grazie a internet e alla possibilità di essere connessi in qualsiasi momento, ovunque ci troviamo.

Se sei interessato a saperne di più sul mondo dello spettacolo, visita gli altri articoli disponibili sulla nostra pagina.

no responses for Il boom dei servizi di intrattenimento in streaming

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.